Ghana Bamboo Bikes

Un progetto nato per creare sviluppo e lavoro attraverso la formazione di giovani, donne e persone con disabilità. Un esempio di impresa sociale che unisce all’imprenditorialità l’attenzione concreta alla tutela e alla salute dell’ambiente e delle comunità locali

Ghana Bamboo Bikes è un progetto nato a Kumasi nel quale si fonde in maniera straordinaria l’aspetto imprenditoriale con quello sociale, formativo e di tutela e salvaguardia ambientale.

GBB è infatti un’impresa sociale che ha come obiettivo quello di creare sviluppo e lavoro, affrontando le tematiche del cambiamento climatico, la povertà, la migrazione rurale-urbana e la disoccupazione giovanile attraverso la creazione di posti di lavoro per i giovani, soprattutto donne. Come? Costruendo biciclette di bamboo di alta qualità, molto resistenti e anche molto belle.

I fondatori di questa iniziativa sono partiti dall’idea di migliorare il tenore di vita dei giovani ghanesi attraverso la creazione di imprese sociali sostenibili. L’offerta di GBB consiste nella produzione a mano di biciclette di bamboo che sono adatte per le strade sconnesse dei luoghi rurali del Ghana e per le esigenze locali, ma che vengono prodotte anche per il mercato internazionale.

Fino ad ora GBB ha creato 35 posti di lavoro: 25 costruttori di bici tra i quali alcune persone con disabilità e 10 agricoltori che si occupano di raccogliere il bamboo e di piantare dieci nuove piante per ogni pianta utilizzata. Si tratta di un processo che contribuisce in modo significativo alla riduzione della povertà nelle comunità rurali del Ghana. Il valore aggiunto è dato dal fatto che il governo locale è assistito attraverso le tasse e le imposte di cambio che si generano attraverso le esportazioni del bamboo.

L’iniziativa di GBB propone un corso base e lezioni pratiche sulla costruzione di biciclette di bamboo. È un modo per incoraggiare l’imprenditorialità e fornire competenze professionali per le donne i giovani del Ghana. Fornire questa formazione può aiutare le persone a creare la propria piccola base di produzione in qualsiasi parte del paese. Il Bamboo Bike Academy si trova nei locali della fabbrica di Kumasi e comprende un corso di di 200 ore sulla produzione di biciclette di bamboo. Agli apprendisti viene insegnato a produrre, assemblare e riparare le bici di bamboo, anche quelle di loro proprietà. Questa conoscenza approfondita aiuta a responsabilizzare i ciclisti e i dipendenti, fornendo loro le competenze per riparare e realizzare la maggior parte dei loro veicoli. Oltre alla meccanica, sono fornite tecniche su come vendere parti di bici e accessori. Questa formazione può portare anche a creare posti di lavoro presso negozi di biciclette in zone locali.

Recentemente GBB ha iniziato una collaborazione con la Newmont Ahafo Development Foundation (NADEF), il settore di responsabilità sociale dell’impresa Newmont Gold Mines. Verranno creati due nuovi stabilimenti a Ntrotroso e Afrisipa con l’obiettivo di creare opportunità di lavoro per i giovani in quelle comunità minerarie. L’intento è quello di incoraggiare un cambiamento nella tendenza dei giovani che spesso, per mancanza di opportunità, decidono di impegnarsi in miniere illegali. Inoltre, la crescita di GBB in questo senso contribuirà a rispondere alla crescente domanda di biciclette e telai.

Una delle iniziative più significative nell’ambito della formazione al lavoro è rivolta alle donne che spesso hanno poca o nessuna istruzione. Vengono infatti formate nella produzione e assemblaggio di biciclette di bamboo e viene insegnata loro una metodologia di produzione sostenibile. La diffusione delle bici nelle zone rurali sta infatti migliorando di molto la vita delle persone di quelle aree.

La sostenibilità ambientale è un altro elemento al centro del progetto. Costruire bici in bamboo richiede molta meno energia elettrica rispetto alla produzione di bici in metallo o fibra di carbonio.  La costruzione di queste bici contribuisce inoltre a ridurre le emissioni di carbonio fino al 70 per cento ed evitare i quasi 5 kg di emissioni di CO2 che vengono liberati per la produzione di telai in acciaio. Il progetto, che vede tra i suoi obiettivi l’aumento della coltivazione di bamboo come alternativa al legno, aiuta anche a preservare e riabilitare foreste del Ghana. Inoltre, il sistema di radici del bamboo riduce notevolmente l’erosione del suolo che è una delle principali preoccupazioni per molti agricoltori. Nella strategia di lavoro, GBB ha iniziato anche a stabilire nuove piantagioni di bamboo. I 10 contadini che fanno parte di GBB hanno la grande responsabilità dello sviluppo delle piantagioni di bamboo e della raccolta per la produzione dei telai delle bici. Al momento la linea di prodotti di GBB è composta da city bike, biciclette da strada e mountain bike. Inoltre, come in ogni azienda che si rispetti, il cliente può scegliere anche delle personalizzazioni estetiche realizzate da bravissimi artisti che dipingono a mano i telai delle biciclette.

 

Per saperne di più:

www.ghanabamboobikes.org

Condividi questo articolo se lo trovi interessante:

Hit Counter provided by iphone 5