Scherma Paralimpica a Roma

Si svolgeranno a Roma dal 7 al 12 novembre i mondiali di scherma paralimpica presso l’Hilton Rome Airport Hotel. I numeri di questa edizione sono significativi: 220 atleti e 30 Nazioni rappresentate. A Torino nel 2006 e a Catania nel 2011 i mondiali si svolgevano in concomitanza con i mondiali di scherma olimpica; quella di Roma è dunque una manifestazione inedita in Italia, paese che ha una grande tradizione in questo sport anche in ambito paralimpico.

I commissari tecnici della nazionale, Simone Vanni (fioretto), Francesco Martinelli (spada) e Marco Ciari (sciabola) hanno convocato per la manifestazione iridata diciotto atleti. In campo maschile a Roma ci saranno Matteo Betti, Matteo dei Rossi, Edoardo Giordan, Emanuele Lambertini Alberto Andrea Pellegrini (cat. A), Marco Cima e Alessio Sarri (cat. B), William Russo e Martino Seravalli (cat. C). In ambito femminile: Alessia Biagini, Sara Bortoletto, Sofia Brunati, Andreea Jonela Mogos e Loredana Trigilia (cat. A), Marta Nocent, Rossana Pasquino e Beatrice Maria Vio (cat. B), Consuelo Nora (cat. C). A completare lo staff tecnico i maestri Emanuele Di Giosafatte, Elvis Gregory e Flavio Puccini.

Bebe Vio, già medaglia d’oro nel fioretto a Rio 2016, è carica e pronta per ripetere insieme a tutta la squadra gli ottimi risultati che l’hanno vista protagonista e fatta conoscere e amare da tutti gli italiani.

Le aspettative delle ragazze e dei ragazzi della scherma paralimpica italiana sono alte. Tutta la nazionale si è allenata duramente per arrivare a questo appuntamento romano con le carte in regola per raggiungere il massimo risultato.

A tutti gli appassionati non resta che andare a tifare e sostenere questi straordinari atleti.
 

Condividi questo articolo se lo trovi interessante:

Hit Counter provided by iphone 5